Soluzione tampone per le anomalie del sistema Unilav

Sembra che i tecnici ministeriali, a seguito delle segnalazioni ricevute (si veda il Sole 24 Ore del 23 e 24 gennaio ), abbiano verificato che qualcosa non funziona perfettamente nell’assetto del nuovo Unilav. I campi che stanno dando filo da torcere agli operatori sono quelli legati all’inquadramento contrattuale e alla retribuzione in caso di lavoratori part time. Nel modello è stato reso operativo un algoritmo che, inserendo il Ccnl, il livello e l’orario, determina …

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli Recenti